Navigazione veloce
Home > Istruzione tecnica > Meccanica, Meccatronica ed Energia

Meccanica, Meccatronica ed Energia

Indirizzo  MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA

Nel nostro istituto sono attive le due articolazioni:

  • ARTICOLAZIONE MECCANICA E MECCATRONICA
  • ARTICOLAZIONE ENERGIA

DURATA: 5 anni

TITOLO DI STUDIO RILASCIATO: Diploma di Perito in Meccanica, Meccatronica ed Energia.

Per affrontare questo percorso è utile avere propensione per le materie tecniche, scientifiche e per la tecnologia, essere interessati alle attrezzature meccaniche di vario tipo e al disegno tecnico. E’ opportuno possedere una certa attitudine alla manualità, all’uso del computer, essere portati per progettare e organizzare le fasi produttive. Occorre infine l’interesse per l’utilizzo e l’evoluzione delle nuove tecnologie e una certa capacità di risolvere problemi.

Obiettivi, attività, competenze.

Al termine del corso l’allievo/a sarà in grado di:

  • acquisire competenze specifiche nel campo dei materiali, nella loro scelta, nei loro trattamenti e lavorazioni; inoltre avere competenze sulle macchine e sui dispositivi utilizzati nelle industrie manifatturiere, agrarie, dei trasporti e dei servizi nei diversi contesti economici
  • collaborare nella progettazione, costruzione e collaudo dei prodotti e nella realizzazione dei processi di produzione
  • occuparsi della manutenzione ordinaria dei macchinari
  • installare e gestire impianti industriali semplici
  • integrare le conoscenze in ambito meccanico, elettronico, elettrotecnico e informatico con nozioni di fisica, chimica, economia e organizzazione
  • operare in autonomia per garantire la sicurezza sul lavoro e la difesa dell’ambiente
  • intervenire sui processi di produzione, ottimizzando il consumo energetico (rispettando le normative di tutela dell’ambiente)
  • realizzare “manuali d’uso” che contengano le istruzioni tecniche per la realizzazione del lavoro svolto
  • riconoscere le proprietà dei diversi materiali
  • utilizzare strumenti specifici per misurare, elaborare e valutare grandezze e caratteristiche tecniche
  • applicare modelli matematici per progettare strutture, apparati e sistemi

Nell‘ArticolazioneMeccanica e meccatronica” il Diplomato avrà maggiori conoscenze rispetto a:

  • progettazione, realizzazione e gestione di apparati e sistemi in diversi contesti produttivi
  • organizzazione del lavoro

Nell’ArticolazioneEnergia” il Diplomato avrà maggiori conoscenze rispetto a:

  • conversione e utilizzazione dell’energia
  • normative per la sicurezza e tutela ambientale connesse alla problematica dell’energia

 

ATTENZIONE: i quadri orari sono indicativi. I singoli istituti possono gestire in modo autonomo una percentuale dell’orario scolastico annuale.
QUADRO ORARIO SETTIMANALE
1° anno 2° anno 3° anno 4° anno 5° anno
INSEGNAMENTI COMUNI
Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4
Lingua inglese 3 3 3 3 3
Storia 2 2 2 2 2
Matematica 4 4 3 3 3
Diritto ed economia 2 2
Scienze integrate (Scienze della Terra e Biologia) 2 2
Scienze motorie e sportive 2 2 2 2 2
Religione o attività alternative 1 1 1 1 1
Scienze integrate (Fisica) 3 3
di cui in compresenza 2*
Scienze integrate (Chimica) 3 3
di cui in compresenza 2*
Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 3 3
di cui in compresenza 2*
Tecnologie informatiche 3
di cui in compresenza 2*
Scienze e tecnologie applicate** 3
Complementi di matematica 1 1
ARTICOLAZIONE “MECCANICA E MECCATRONICA”
Meccanica, macchine ed energia 4 4 4
Sistemi e automazione 4 3 3
Tecnologie meccaniche di processo e prodotto 5 5 5
Disegno, progettazione e organizzazione industriale 3 4 5
TOTALE ORE (insegnamenti comuni+materie Articolazione) 32 32 32 32 32
di cui in compresenza 8* 17* 10*
ARTICOLAZIONE “ENERGIA”
Meccanica, macchine ed energia 5 5 5
Sistemi e automazione 4 4 4
Tecnologie meccaniche di processo e prodotto 4 2 2
Impianti energetici, disegno e progettazione 3 5 6
TOTALE ORE (materie comuni+materie Articolazione) 32 32 32 32 32

di cui in compresenza

8* 17* 10*
* Le ore indicate con asterisco sono riferite alle attività di laboratorio che prevedono la compresenza degli insegnanti tecnico-pratici. Le istituzioni scolastiche, nell’ambito della loro autonomia didattica e organizzativa, possono programmare le ore di compresenza nell’ambito del primo biennio e del complessivo triennio sulla base del relativo monte-ore.** I risultati di apprendimento della disciplina denominata “Scienze e tecnologie applicate”, compresa fra gli insegnamenti di indirizzo del primo biennio, si riferiscono all’insegnamento che caratterizza, per il maggior numero di ore, il successivo triennio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi